mercoledì 7 novembre 2007

Intervista a Epifani: «Meno fisco in busta paga»

Sottopongo all’attenzione dei miei “sei lettori” (si aumenta!) un’intervista, di qualche giorno fa, al segretario della CGIL Epifani, che propone di arrivare, in cinque anni, al taglio di 100 euro mensili di tasse sugli stipendi dei lavoratori dipendenti e sulle pensioni (clicca qui per leggere l’intervista effettuata da Enrico Marro per il “Corriere della Sera”).
Nello stesso articolo troverete anche i commenti dei lettori (se avete tempo, molti di questi sono interessanti).
Per quanto mi riguarda, sono abbastanza d’accordo, anche se non riesco a percepire come verranno trovati i soldi per finanziare una simile operazione; non so, inoltre, se la lotta agli sprechi e l’aumento dei prelievi alle rendite finanziarie, proposte da Epifani, siano sufficienti allo scopo.
Penso che una seria lotta all’evasione fiscale sia necessaria; gli strumenti ci sono, basta usarli.
Nessuno parla più di incrociare i vari archivi (ad esempio quelli delle utenze, ma anche quelli degli acquisti di automobili e natanti) con quelli del fisco: salterebbero fuori “cose” molto interessanti!

Perché non proporre anche la detrazione delle spese e far sì che le persone siano motivate a chiedere le ricevute fiscali senza accontentarsi dello sconto con pagamento in nero?

E che i vari “autonomi” non continuino a lamentarsi!

Cosa ne pensate?

3 commenti:

Toni ha detto...

Per quanto riguarda il Fisco e l'evasione io ho una legge pronta da tanti anni:Articolo Unico: BISOGNA FAR OSSERVARE LA LEGGE. Accidenti!!!!! Il "Corpus Juris civilis Iustinianeus" è il padre di tutte le leggi del mondo. . .Legulei, Giuristi, Legislatori mangiano alla greppia statale da sempre. E sono proprio loro che insegnano a tutti come si fa ad evadere. Ricordo che quando si adottò il registratore di cassa con relativo scontrino, i commercianti quasi piangevano.Poi si sono accorti che non registrando la spesa della massaia il guadagno era triplo: 1° quel danaro era inesistente; 2° incassavano ugualmente l' IVA; 3° la loro aliquota finale all'atto della denuncia, risulava notevolmente abbassata. Era ed è facile sentirsi dire che il registratore non funziona o che hanno già chiuso i conti. Nel mio Quartiere non si è ma vista una guardia di finanza che faccia un sopralluogo con relativa sanzione. Francamente in mezzo a tanti furbastri mi sento un po' imbecille.

Daniele Verzetti il Rockpoeta ha detto...

Detrazione fiscale per le spese anche per i lavoratori dipendenti.... Lo sostengo da tempo anch'io.

E' l'uovo di Colombo ma tutti i politici ignorano questa strada.... Chissà perchè....

Daniele Verzetti il Rockpoeta ha detto...

PS: Bentornato Sergio!!!!!!