venerdì 23 febbraio 2007

Carnevale a Venezia e … “questione morale”

Nel mio post del 16 febbraio, intitolato Carnevale? Grazie, no!, nel quale esprimevo le mie contrarietà alle feste ed alla conseguente “oppressione turistica”, facevo presente come non fosse giusto che il Comune di Venezia sostenesse economicamente detta manifestazione che, invece, porta soldi, e non pochi, nelle tasche di altre categorie che non contribuiscono affatto, o contribuiscono solo in minima parte.

Nel secondo giorno di quaresima, vengono tirate le prime somme da parte delle Istituzioni e, in primo luogo, è il Sindaco, il prof. Massimo Cacciari che chiede: «Si vuole davvero la festa»?

Il primo cittadino arriva a sostenere che, proprio su questa manifestazione esiste una “questione morale”.

Non voglio tediarvi oltre e, quindi, vi rimando alle notizie di stampa.


1 commento:

Romina ha detto...

Le parole del sindaco Cacciari mi sembrano molto ragionevoli e sagge.