sabato 13 settembre 2008

Figli e ... figliastri!

“Questo è il mio figlio prediletto nel quale mi sono compiaciuto”.

No! Non fraintendetemi! Non ho alcuna intenzione di scrivere un post su questa frase tratta dal Vangelo: non ne sono all’altezza! Infatti ho scritto “figlio” e non “Figlio”.

E sì, tratterò di un figlio, molto probabilmente viziato e, senz’altro, molto sopravvalutato.

Esistono in molte famiglie figli privilegiati rispetto ai fratelli; chissà perché. Non so come facciano certi genitori a preferire un figlio rispetto ad un altro. A volte si tratta di situazioni venutesi a creare fin dalla prima infanzia: in genere si tratta di bambini nati con qualche problema e, quindi, bisognosi di cure particolari, ma si può trattare anche di alcuni con carattere difficile, casi in cui il bambino è prepotente con i coetanei o, al contrario, è molto timido.

Poi questi bambini crescono e continuano ad essere preferiti e, di conseguenza, viziati.

C’è anche il caso, forse più naturale e meno negativo, nel quale il padre “preferisce” la figlia e la madre il figlio maschio. Ma non si tratta di questo.

Non conosco cosa sia successo nella prima infanzia a questo figlio, ma si sa –è di dominio pubblico- che negli ultimi due anni è stato bocciato agli esami di maturità, nonostante la seconda volta si sia presentato presso un collegio del “profondo nord”! Eppure aveva presentato una “tesina” su Carlo Cattaneo, magari (e qui ci metto un po’ di cattiveria e voglio pensar male, come il divo Giulio) fatta da qualche amico del padre, scopiazzando nella biblioteca della Camera!

Adesso sembra sia il “delfino”! Ma nelle acque del Po non sono ancora arrivati questi mammiferi!

Addirittura “Tessera P2 – n. 1816” lo ha lodato!

Ha persino partecipato alla cerimonia dell’ampolla sul Monviso!

Insomma sta “correndo” parecchio e la mia paura è che, prima o poi, entri a far parte di quella “corte dei miracoli” (veline, avvocati con esami di stato sostenuti dove la promozione è più facile, “nani cattivi” e quant’altro) creata dalla “tessera” di cui sopra!

Ma cosa abbiamo fatto di male?

6 commenti:

Aliza ha detto...

Caro Sergio, condivido in pieno ed ho provato una rabbia quando ho sentito questa notizia alla radio...(non guardo più il telegiornale perchè non reggo alla vista di certe facce) così il figlio ha la strada aperta, uno stipendio assicurato alla faccia degli italiani. Sono stati votati e anche molto, io vorrei sapere se chi li ha votati è soddisfatto...ti saluto

Daniele Verzetti il Rockpoeta ha detto...

Non siamo riusciti ad evitare democraticamente che fosse eletto? Sic....

stella ha detto...

Penso che molti Italiani siano soddisfatti.

Sergio ha detto...

@ aliza, daniele e stella:
il problema sta proprio nell'indifferenza della maggioranza degli italiani, sia quelli che li hanno votati, sia gli altri.
Ormai a nessuno gliene frega più di tanto di quello che accade nei "palazzi" del potere ed attorno agli stessi. E questo è male!

Romina ha detto...

Speriamo che non ci propini anche cugini, cognati, nipoti e via così che è un piacere.

Sergio ha detto...

@Romina: ti figuri se poi fosse il figlio di ... Calderoli, il tuo preferito?!?!?!