mercoledì 24 ottobre 2007

I "bloggers" potranno stare tranquilli?

Sembra che siano bastati solo tre giorni all’autore del DDL, tramutato in legge il 3 agosto u.s., per portare delle modifiche alla predetta legge, precisando che la stessa dovrà valere esclusivamente per i giornali “on line” e gli editori.
Per il momento, quindi, sembra che i “bloggers” ed i titolari dei siti privati possano stare tranquilli.
Comunque, visto i tempi che corrono (maggioranze variabili, ministri che sono in bilico, governo che non si sa se andrà avanti), sarà bene vigilare.

Per leggere l’articolo di Corriere.it, clicca qui.

Per i precedenti, clicca qui.

1 commento:

Daniele Verzetti il Rockpoeta ha detto...

E noi vigileremo pronti a farci sentire di nuovo se ci riprovassero.