domenica 28 gennaio 2007

Prenotazioni specialistiche in internet alla Ulss 12 Veneziana

Quello che segue è il testo della lettera, che ho inviato, in data odierna, a : Il Gazzettino, La Nuova Venezia e ilVenezia.

______________________

Pubblicata su "ilVenezia" del 31.1.2007 ... , purtroppo, con qualche taglio e con il titolo sbagliato di "Tecnologia troppo lenta".

Pubblicata integralmente su Il Gazzettino del 1.2.2007

_________________________________________________

Si parla tanto, in questi mesi, di CUP unificato (soprattutto per abbattere le liste d’attesa), di possibilità di avere i referti a ½ posta elettronica, di avere insomma tutto “on line”, come si dice.

Per carità, tutti bei progetti, ma è anni che se ne sente parlare, solo parlare.

Piuttosto che far male le cose è meglio attendere, studiare, ricercare le migliori soluzioni e poi fare; però, c’è sempre un limite!

Invece di grandi progetti non sarebbe meglio iniziare con poco e poi migliorare?

Come esempio porto le prenotazioni specialistiche “via internet” presso la Ulss 12 Veneziana; quattro anni fa, non ieri, nella “home page” del sito web di questa Azienda fu inserita la possibilità di effettuare le prenotazioni delle visite specialistiche. Bella, bellissima opportunità! Furono inserite poche possibilità di scelta (d’altra parte si può dire che fosse una prova) e, a quattro anni di distanza, quelle sono rimaste!

In effetti cosa trovo e che possibilità ho? Se desidero prenotare, ad esempio, una visita oculistica ho due sole alternative: presso l’Ambulatorio di Pellestrina (aspetterei solo tre settimane) e presso l’Ospedale Civile di Venezia (circa due mesi di attesa). E tutti gli altri ambulatori di Venezia, Mestre, Marghera ecc.? Nessuna traccia, come se non esistessero. Inoltre, non ho alcuna possibilità di scegliere un determinato giorno ed un determinato orario.

E questa situazione è simile anche per visite di altre branche.

Anche per le visite private stessa situazione, se non peggio: una sola branca ed un solo sanitario!

Una “prova”, che dura da quattro anni, mi sembra un po’ lunga!

E non vengano a dire che non ci sarebbero contatti, che l’utenza è vecchia e, quindi, non sa usare internet. Balle! Se non lo fa l’anziano, e non è detto che non lo faccia, c’è sempre il figlio o il nipote. Intanto si eviterebbero le lunghissime attese al telefono per essere messi in contatto con un operatore per poi, nella maggior parte dei casi, sentirsi dire di lasciare il numero telefonico che saremo richiamati; con questo sistema bisogna che qualcuno resti sempre a casa per ricevere la telefonata.

Però, ad essere sinceri, funziona bene l’annullamento di qualsiasi prenotazione, anche fatta tramite telefono o allo sportello: è sufficiente inserire il numero della prenotazione e posso anche stampare la disdetta, così sono sicuro di avere una prova.

Mi sembra un po’ poco in quattro anni. Provare per credere su http://www.ulss12.ve.it/

__________

8 commenti:

AL ha detto...

Mi auguro solo che i problemi di salute che ti stanno costringendo a questo insultante calvario, siano questioni minime, leggere, ben superabili.
Stammi bene,
Alessandro

Sergio ha detto...

Grazie, ma, per fortuna, non ci sono problemi di salute. Qualche controllo e basta.
Questo "post" l'avevo pronto da tempo ed il problema lo conosco da qualche anno, quando ero ancora in servizio proprio presso il Settore Informatica della Ulss. Non ero direttamente responsabile delle prenotazioni, ma dell'anagrafe alla quale tutte le procedure fanno capo e, quindi, conoscevo abbastanza bene anche quelle problematiche. Il grave è che, ad oltre quattro anni di distanza, tutto è rimasto uguale, e non dipende da fattori tecnici (software), ma è solo questione di buona volontà.

renatob ha detto...

opera meritoria, il sollecito... Per tua informazione, sappi che l'insufficiente utilizzo del programma è dovuto al noto burocratismo dell'ineffabile F.M. (peraltro sotto ogni altro aspetto ottima persona) il quale sta aspettando da quattro anni che da qualche medico di direzione sanitaria gli arrivi l'input su quali prestazioni siano prenotabili via internet.. figuriamoci! hai voglia di aspettare!
Pensa che prima della mia fuoriuscita dall'azienda gli avevo recapitato l'elenco delle prestazioni che l'Usl di Brescia utilizza da tempo per gli scopi di cui trattasi, ahimè inutilmente.
In linea generale, ciò denota la scarsa cultura in tema di organizzazione (specie per quanto riguarda gli aspetti informatici) e l'andazzo di andare a rimorchio delle persone di buona volontà per ridurre al minimo le proprie responsabilità, secondo il noto principio : va avanti ti che mi me vien da rider..
Cordialmente

Sergio ha detto...

x renatob:
le tue informazioni non sono novità per me!!! Comunque grazie per il sostegno!

Ancora in servizio quella persona?
Io non so più cosa capiti da quelle parti perché, dalla mia fuoriuscita, non ho più messo piede sul ... luogo del delitto!!!

PAPARAZZA ha detto...

Un saluto..blog interessante...
comlimentiiii

renatob ha detto...

credo che andrà in pensione quest'anno.

Sergio ha detto...

Per tutti arriva l'ora della pensione! Nessuno è eterno.
Solo "l'uomo mascherato" come diceva l'amico Nane Barcherote, "era ... eterno!!!"

Giuseppe Battistella ha detto...

Siamo ad inizio 2013. Ci sono stati cambiamenti, ma in peggio. Adesso il mediocre servizio di prenotazione on line è stato disattivato del tutto. Non è più possibile fare prenotazioni nelle farmacie convenzionate. Al CUP telefonico non sanno dare i tempi di attesa dei privati convenzionati.
Nel mio caso aver avuto un infortunio è diventato un vero calvario.