domenica 6 settembre 2009

Evasioni fiscali sugli appartamenti in affitto agli studenti universitari a Padova

L’80% delle posizione controllate (circa un centinaio) hanno dimostrato che chi affitta agli studenti universitari di Padova sono evasori fiscali.

Questo è quanto è risultato dai controlli della G.di F. effettuati ultimamente a Padova e dei quali hanno dato ampia informazione i giornali locali nonché i TG nazionali. Per maggiori informazione leggete gli articoli su Il Gazzettino (cliccando sugli articoli della pagina questi vengono editati in maniera più leggibile), su Il Mattino di Padova oppure sul Corriere del Veneto.

Sembra quasi che abbiano scoperto l’”acqua calda”!!!

Si tratta solo di un controllo a campione e, quindi, l’evasione prevista, in termini di euro, è molto alta. E questo solo a Padova; figuriamoci cosa capita in tutte le altre sedi universitarie.

Eppure è molto semplice controllare: è sufficiente acquisire l’elenco degli studenti fuori sede, magari solo quelli che sono arrivati alla laurea, ed a questi chiedere il contratto d’affitto. In caso di mancanza del contratto, lo studente dovrebbe riferire dove alloggiava e quanto pagava di canone, e da queste informazioni, chi di dovere dovrebbe risalire agli evasori.

Una cosa del genere l’hanno fatta alcuni anni fa a Bologna con risultati altrettanto eclatanti, ma, dopo, non c’è stato più alcun controllo in nessuna altra sede universitaria.

A Venezia non hanno fatto ancora alcun controllo e qui salterebbero fuori affitti in nero a bizzeffe, e non solo agli universitari, ma anche ai turisti.

Sono convinto, però, che questo tipo di controlli non sia molto ben visto dal potere politico.

1 commento:

Daniele Verzetti il Rockpoeta ha detto...

Lo credo che sono evasor fiscali, sono tutti appartamenti affittati in nero....

Bentornato Sergio!!!!!