sabato 19 settembre 2009

Crisi o non crisi?

C’è la crisi! Non c’è la crisi!
"Bisogna essere ottimisti” dice il solito … !
Se guardi i consumi, se ti trovi in autostrada -dove i SUV non si contano- sembra proprio che la crisi non ci sia.
Forse ci sono due mondi: quello di coloro che, nonostante tutto, continuano a spendere perché continuano a guadagnare (ovviamente sulla pelle di altri), e quello di chi, rimasti senza lavoro o, con misere pensioni, non riescono a quadrare il bilancio familiare per arrivare a fine mese.
Quello che si nota di più è il primo ed allora … chi soffre per questa crisi?
Leggete l’articolo che vi “linko” e che, pur interessando una situazione locale, di Venezia e di Mestre, è senz’altro esplicativo di una realtà che molti non vogliono vedere.

5 commenti:

stella ha detto...

Caro Sergio, la crisi è sempre per i disoccupati o i dipendenti...
Per altri è sempre la stessa vita.
L'ho proprio notato con gli alberghi e le spiagge piene quest'estate!

sirio ha detto...

E' una forbice che si sta allargando paurosamente...chi troppo e chi troppo poco o niente!

Buona domenica.

Sergio ha detto...

@Stella e Sirio:
Chi non sente la crisi sono anche, in gran parte, quelli che evadono le tasse!!!

stella ha detto...

Sergio, esattamente, ed è proprio chi spreca di più...

Romina ha detto...

La crisi c'è e si fa sentire per lavoratori dipendenti, normali pensionati, precari.

Poi ovvio che ci sia una fetta di popolazione che sta bene e può spendere. C'è anche da dire che sta aumentando il divario fra chi ha e chi non ha. Questo dovrebbe spaventarci, secondo me.