martedì 15 luglio 2008

Tessera P2 n.1816

Noi italiani, si sa, siamo di … memoria corta; ci dimentichiamo anche cose che, invece, non dovrebbero essere dimenticate. E perché no? Ci facciamo abbindolare facilmente da venditori di fumo, che non sono solamente i vari maghi e cartomanti, ma che possono essere anche i politici. Forse, direi meglio senz’altro, questi ultimi sono ancora peggio perché portano alla rovina non pochi individui, ma l’Italia intera.

Ed allora ricordiamo! Chi ci sta abbindolando attualmente ha fatto parte della, ora famosa e famigerata, loggia massonica Propaganda Due di Licio Gelli, la P2, ed il numero della tessera era il 1816.

Ed il n.1816 ha scopiazzato il suo programma proprio da quello della loggia massonica.

D’ora in avanti non indichiamolo più con i suoi cognome e nome, o con l’incarico che attualmente riveste, ma riconosciamolo con questo segno:

Tessera P2 n.1816

Chi volesse approfondire non fa altro che cercare su Google, indicando “P2” e “1816”, e troverà numerosissimi link che trattano questo argomento.

Qui ve ne indico solo alcuni e leggendoli troverete anche altri misfatti di colui che “vuole mettere ordine nel sistema giudiziario”:

http://www.berlusconisilvio.com/p2berlusco.htm

http://www.kaosedizioni.com/schtvaffari_fratellop2.htm

http://beppegrillo.meetup.com/633/boards/thread/5013273

http://sogliadiattenzione.blogspot.com/2008/04/berlusconi-silvio-tessera-p2-n-1816.html

http://www.societacivile.it/focus/articoli_focus/massoni/p2.html

8 commenti:

Niente Barriere ha detto...

Ho incominciato a interessarmi della parola "massoneria" qualche anno fa (quando nessuno ne parlava) e devo dire che ho avuto buon fiuto. Francamente quando me ne interessai non pensavo allo psiconano, anche se sapevo che era iscritto alla P2, ma quello che mi fece incuriosire fu la chiaccherata e presunta appartenenza alla massoneria di Romano Prodi (poi scoprì che era iscritto un fratello e non lui), e ho voluto approfondire la cosa.
Sono venuto a conoscenza di tante cose interessanti che vedono protagonisti alcuni delle maggiori facce della politica, dell'informazione e dell'industria italiana degli ultimi 15 anni.
Decisamente ho avuto la netta sensazione che tutto quello che è accaduto in Italia in questo periodo non sia frutto del caso, insomma, a pensar male ogni tanto ci si azzecca...

Consiglio di dare un occhiata alla recensione di questo libro molto interessante
http://politicaesocieta.blogosfere.it/2007/12/fratelli-ditalia-massoni-da-licio-gelli-a-paolo-prodi-parla-ferruccio-pinotti.html

Toni ha detto...

"La Smorfia" napoletana assegna ai numeri un significato particolare; ad esempio: 18 "0 culo" - 16 "o sanghe". . . mettiamoci pure il 71 "l'ommo e merda" e giochiamoci questo terno secco.

Sergio ha detto...

@ Toni: La previsione della smorfia è quindi quella di farci, con i provvedimenti da lui pensati, un c... di sangue???
Io non so interpretare i numeri, però ho paura di aver indovinato.

Daniele Verzetti il Rockpoeta ha detto...

Bravo bel colpo! Spargiamo la voce e chiamiamolo così d'ora in avanti.

Ciao Sergio!!!
Daniele

Aliza ha detto...

La cosa più sconvolgente è:
"L'Italia lo ha votato, lo hanno voluto, lui con tutti i suoi compari" a ben pensarci è pazzesco. Nessuno fa niente? oppure non si può fare niente??

Cesco ha detto...

Il numero di quella tessera è abbastanza noto, e mi fa rabbrividire, perchè collegato alla storia della P2 e tutto ciò che ha rappresentato (pur se minimizzato da Giulio Andreotti, che definì la loggia una semplice società di mutuo aiuto), fa davvero paura. Soprattutto perchè si tratta del capo del governo.

Niente Barriere ha detto...

Ciao Sergio passo per un saluto , ti auguro un felice fine settimana.
La settimana che è passata politicamente è stata proprio una settimana di *****.....

Sisifo ha detto...

Interessante ciao Sisifo