martedì 6 giugno 2006

Notizia “veramente importante” su Il Gazzettino d’oggi.

Un articolo su Il Gazzettino d’oggi 6.6.2006, del quale vi risparmio il “link”, a firma F.R. (Federica Repetto) ci racconta che il nababbo russo Roman Abramovich è arrivato a Venezia con il suo “megayacht” “Le Grand Bleu”.
Poi veniamo informati che è anche stato a pranzo alla Locanda Cipriani, a Torcello, dove, con moglie e figli, ha consumato, in un tavolo riservato lontano dagli altri ospiti, tagliolini fatti in casa con cappesante, risotto alla “torcellana” con verdure, del pesce alla griglia, ossobuco di vitello con risotto allo zafferano; il tutto seguito dai dolci della pasticceria Cipriani. Dimenticanza! Non ci riferisce con quale vino ha pasteggiato! Poi, alla fine della cena ha fatto rientro allo “yacht” con una lancia privata.
Ma questa è informazione? O meglio, è buon’informazione? Ma quanto ce ne può fregare il conoscere cosa abbia mangiato questo novello VIP russo? Mi domando ancora perché non ci ha fatto conoscere se dopo è “andato di corpo” regolarmente!
Non sono queste le notizie che c’interessano. Sarebbe stato più interessante conoscere quanto paga, se paga, per sostare nel porto della nostra città con il suo “megayacht” e se la lancia che lo ha trasportato ha rispettato i limiti di velocità e le norme contro il moto ondoso che rovina barene, canali e fondamenta.
Ma tutto questo è di secondaria importanza per alcuni giornalisti, direttori ed anche editori che reputano i lettori dei cretini!

2 commenti:

InOpera ha detto...

magari qualcuno era preoccupato dell'andamento delle vacanze dello sceicco-russo.
il gazzettino dovrebbe dirci anche come ha fatto i soldi per lo yacht!!!!

ma queste sono quisquiglie !!!

Gigliana ha detto...

Sarebbe ora che i giornali iniziassero ad occuparsi dei reali problemi della gente e delle città, invece di "deliziarci" con notizie delle quali non ce ne può importare di meno.
Tuttavia nulla cambierà. Del resto, anche i più importanti quotidiani a livello nazionale tendono ad occuparsi un po' troppo di gossip. Specialmente d'estate, pubblicano addirittura intere pagine con articoli della serie "Le notti di Briatore in Costa Smeralda". Poi si lamentano del calo delle vendite...ben venga questo calo.