lunedì 13 giugno 2011

REFERENDUM: questa sera .... "bala alta"!!!

Per i non veneziani spiego, per prima cosa, il significato del termine "bala alta"; letteralmente "bala" vuol dire ubriacatura alla quale il termine "alta" dà il significato di qualcosa di eccezionale. Il significato esteso è quindi quello di una festa senza limiti ed il motivo di questa festa è la schiacciante vittoria del SI' ai quattro referendum.
Già il quorum, nella misura del 57%, è una grande vittoria, in considerazione, soprattutto, che B & B avevano dato istruzione di non andare a votare; basterebbe solo questo per dire ai due: 
"Andate a casa!".
Che poi le percentuali "bulgare" del SI'  fossero previste, questo non sminuisce la vittoria anche sui quesiti.

Dichiara il primo "B" (la tessera P2 n.1836 -ricordiamolo-): "L'alta affluenza nei referendum dimostra una volontà di partecipazione dei cittadini alle decisioni sul nostro futuro che non può essere ignorata. Anche a quanti ritengono che il referendum non sia lo strumento più idoneo per affrontare questioni complesse, appare chiaro che la volontà degli italiani è netta su tutti i temi della consultazione".
Ma chi pensa che il referendum non sia uno strumento idoneo (e questo è sempre lui) è, senz'altro, un antidemocratico, uno che vuole governare, o meglio comandare, solo con i suoi desiderata creando leggi a suo favore, le famose "leggi ad personam". 

Ed allora, VITTORIA CHIARA E NETTA che significa .... "Berlusconi vattene a casa!!!"

9 commenti:

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

E' in primo luogo una vittoria della gente, di tutti noi che abbiamo voluto riappropriarci del presente e del futuro. Poi il quarto quesito ha sicuramente sancito la sconfitta assoluta del Cav. Nucleare a casa , acqua per tutti ed un altro passo per un cambiamento che sta partendo dalla base é stato fatto.

Sergio ha detto...

@Daniele: ed io aspetto questo cambiamento!!!

sirio ha detto...

A Torino e dintorni c'è una testata giornalistica locale il cui titolo è "IL RISVEGLIO".
Questa è stata la risposta degli Italiani, era ora!!
Ora bisogna tirarsi su le maniche, tutti!

Sergio ha detto...

@Sirio: Bello ed appropriato al momento il nome della testata!

Aliza ha detto...

è una grande festa davvero, mi è piaciuto il passaparola delle persone. Ti sei ripreso dalla bala alta?? Ciao

Toni ha detto...

Una domanda, Sergio: qual é il numero esatto della tessera dell'ineffabile Silvio:1816,come scrivevi in vari precedenti post,oppure 1836, come scrivi ultimamente?
In ogni caso " cin cin,perché NUNC EST BIBENDUM ! ! !".

Toni ha detto...

Ma qual è il numero dell'ineffabile piduista Silvio:1816,come scrivevi nei tuoi precedenti post, o 1836 come scrivi da qualche tempo ?"
Ad ogni modo "cin cin! NUNC EST BIBENDUM"

Sergio ha detto...

@Aliza: sì, effettivamente c'è stato un gran passaparola, soprattutto in rete. Non vorrei che qualcuno, vista la "potenza" della rete, non pensasse di prendere "seri provvedimenti".

@Toni: 1836. Comunque va sempre bene, sempre P2 resta!

PAOLO ha detto...

Ecco come ho vissuto il referendum.

Siamo andati a ritirare gli stampati per le firme, li abbiamo portati in tribunale, li abbiamo vidimati timbrando per una mattinata intera, abbiamo incontrato i rappresentanti delle associazioni provinciali in sala ai Frari, abbiamo distribuito i fogli a tutta la provincia, abbiamo raccolto migliaia di firme, abbiamo atteso con ansia il pronunciamento, abbiamo montato gazebo, abbiamo fatto campagna con megafoni, distribuito volantini, siamo andati ai mercati con la gente a parlare e distribuire i volantini,abbiamo inviato e-mail, abbiamo pubblicizzato in rete, sui siti, sui blog, su facebook. A questo punto i partiti hanno deciso dopo discussioni sui 4 sì. I partiti per televisione hanno detto "Abbiamo vinto". Ma chi ha vinto ?

Paolo Ambientalista del Lido