mercoledì 4 novembre 2009

Tagli dove bisogna tagliare, ministro Brunetta!

Egregio Ministro Brunetta,
Lei che se la prende con i fannulloni (tutti di sinistra ovviamente ndr.), ha mai provato a guardare fra le sue fila, magari fra quelli che dovrebbero essere in aula ad ascoltare, anche Lei, ed a votare?
Legga qui e poi veda dove bisogna tagliare!
Succede in Parlamento, ma anche nei Comuni, nelle Regioni e nelle Provincie e non si tratta solo di assenze, ma anche di troppe "auto blu" (a Venezia, che Lei conosce bene ci sono i "motoscafi blu", soprattutto quelli della Regione).
Veda di tagliare dove bisogna tagliare!

5 commenti:

Romina ha detto...

Sai com'è, fa comodo fare propaganda usando paroloni a effetto e slogan semplicistici, che colpiscano la massa con contenuti orecchiabili.
Quando poi bisogna passare ai fatti, però, tutto cambia.

Saluti

Romina ha detto...

Facile sbraitare con paroloni e slogan ad effetto! Un po' più difficile agire in maniera intelligente quando è necessario.

Questi ministri amano soltanto arringare le folle per interessi personali.

Aliza ha detto...

immagino la tua ansia per l'elezione del Sindaco di Venezia...
Cacciari è proprio scoraggiato...
ciao A

Sergio ha detto...

@Romina: ormai la politica è solo parlare, parlare, parlare ......

@Aliza: per carità: nè Brunetta né un leghista!

Daniele Verzetti il Rockpoeta ha detto...

Eh già, ma a volte girare lo sguardo per non vedere conviene e Brunetta questo lo sa eccome...